IL DIVIN CODINO: un’occasione persa?

Cosa non si fa per amore.

Persino vedere il film su Roberto Baggio.

Io, che di calcio non ne ho mai “voluto” capire niente (anche con un padre appassionato e un fidanzato ancor di più) rimango sempre affascinata, ma anche basita, quando sento racconti di calciatori che vengono definiti addirittura “divinità”. Non me ne volete, vi prego.

“Il Divin Codino”, come era soprannominato Roby, proprio per quel suo codino che ha ispirato milioni di ragazzini è stato uno dei calciatori più importanti del mondo, il più schivo, il più misterioso, colui che ha fatto la storia del calcio e ancora adesso desta scalpore per essersi ritirato senza remore a una vita di campagna, di famiglia e lontana anni luce dai riflettori.

Il biopic, che è uscito ieri 26 Maggio su Netflix, è diretto da Letizia Lamartire, con protagonista Andrea Arcangeli nei panni di Baggio. Il film ha cercato di raccontare il mito, senza però riuscire davvero a celebrarne le gesta. Troppi indugi sul suo famosissimo rigore fallito contro il Brasile di USA ’94 che, per carità, è stato un elemento chiave della sua carriera, ma ha oscurato in pieno la sua carriera sfolgorante, la sua Italia ’90, i suoi fantasmagorici gol.

Da profana del calcio, posso dire di non aver trovato lusinghiero questo film nei confronti del calciatore.

Ho trovato interessante il suo avvicinamento al buddismo, la sua estrema umanità, o almeno quello che traspare dal film; trovo incredibile come un uomo riservato, abbia potuto sopportare tanta pressione in un mondo spietato come quello del calcio.  

Una nota positiva è Andrea Arcangeli: il giovane attore, oltre che molto simile fisicamente, si è calato perfettamente nella parte, riuscendo a trasmetterne la personalità enigmatica e accattivante, io l’ho trovato perfetto.

Roberto Baggio, che quando ero piccola, mi ricordava mio padre, per via del pizzetto, è rimasto nell’immaginario collettivo come uno dei più grandi. Peccato per questa occasione, secondo me, persa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...