Benvenuti (di nuovo) negli Anni ’20

Puntualissime, anche questa volta le lancette dell’orologio hanno scandito la mezzanotte, e con essa il nuovo anno che è balzato nelle nostre menti offuscate da spumante e cotechino come una bomba di Maradona.

!2020!

Siamo nell’anno in cui Chandler e Monica (Friends, episodio 4×10, “The One With The Cake”) salutano alla telecamera la piccola Emma, svegliandola dal suo pisolino durato 18 anni. Siamo di nuovo negli anni ’20, ma del 2000.
Gli ultimi anni Venti che ci ricordiamo, o perlomeno abbiamo studiato sui libri di scuola, sono quelli Ruggenti, rivoluzionari, quasi femministi.

1920

Coco Chanel detta legge: i capelli vanno di moda cortissimi, alla ‘maschietta’ e c’è un’inversione di rotta. Le donne iniziano a capire che la comodità e la libertà passano anche attraverso l’abbigliamento. Le flapper girls invadono l’America in abiti cortissimi, senza forme e senza corsetto; via i cappelli così eccessivi e ricchi; basta alle gonne vaporose e pesanti. Largo spazio agli eccessi, l’alcol, le danze proibite, il fumo…tutto così favolosamente impertinente!
1920 è anche l’anno in cui esce il romanzo “L’età dell’innocenza” di Edith Wharton, ma anche l’anno in cui Gandhi promuove una campagna di resistenza passiva contro gli inglesi, e Adolf Hitler fonda il Partito Nazional Socialista. Insomma, grandi rivoluzioni, cambiamenti, sogni e speranze.

Come sarà il nostro 2020?
Sarà all’altezza delle nostre aspettative? Sarà l’apripista di una consapevolezza maggiore dell’impatto umano sull’ambiente? Porterà innovazioni nel campo medico e tecnologico? Ci porterà ad un social networking meno invasivo?

Il 2020, sfortunatamente, è solo un numero. Come ogni anno progredisce, lasciandoci alle spalle tutto ciò che non vorremmo mai ripetere e ci proietta immediatamente verso un’incognita, che cerchiamo a tutti i costi di catturare, ma cercando di farci meno male possibile.

Che sia questo un anno di cambiamenti, di rivoluzione, di movimento, di grande rispetto,  salute e serenità.

Buon Anno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...