La Porta Rossa

il

Non ancora mi capacito di come la RAI ultimamente possa approvare fiction così belle; decido drasticamente di rivalutarla. Un motivo lampante è il caso de “La Porta Rossa”, fiction tutta italiana, che di italiano ha davvero poco. Dico così perché raramente riesco a trovare storie così avvincenti e attori degni della parte che interpretano.
Nella fiction “La Porta Rossa”, ambientata a Trieste, ci ritroviamo un po’ di Ghost e il Patrick Schwayze della situazione è il bel Lino Guanciale, attore di film e fiction italiane (Che Dio ci aiuti; L’allieva; La dama velata ecc.).
E’ la storia del commissario Leonardo Cagliostro, che assassinato durante un blitz, rimane attaccato alla vita come una specie di fantasma per proteggere la moglie Anna (Gabriella Pession) e scoprire la verità sulla sua morte.
Lino Guanciale e Gabriella Pession sono intensi, passionali e gli attimi di flashback che ricordano la loro storia d’amore mi fanno sciogliere come neve al sole. Non voglio tralasciare gli altri protagonisti della serie in 6 puntate in onda su Rai 2 che per me svolgono un ruolo fondamentale nella serie: Antonio Gerardi, Ettore Bassi, Andrea Bosca, Valentina Romani, Fausto Maria Sciarappa e molti altri.
L’aspetto fondamentale della riuscita di questa fiction penso che stia nella giusta proporzione tra poliziesco e romantico, assicurando un seguito pazzesco. La serie ha registrato ascolti fortissimi e credo che le altre tre puntate che seguiranno non saranno da meno.
Beh, dobbiamo scoprire o no chi ha ucciso il commissario Cagliostro?

P.s. la prossima puntata andrà in onda mercoledì 8 Marzo su Rai 2 ore 21.10

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...