Lavoratrici assidue o dolci casalinghe?

Sono in treno e ripenso ai sacrifici che sto facendo (e che sto facendo fare ai miei genitori) per finire la magistrale in culture e management della moda.
Penso al fatto che voglio realizzarmi,  voglio diventare una donna in carriera come quelle della TV, salire in ufficio con la mia pencil skirt e avere il potere di mandare qualcuno a prendermi un ginseng (scusate ma non bevo caffè).
Poi ripenso all’altro lato di me. Quello materno. Quel lato che vuole avere una famiglia con un marito amorevole e dei figli da accudire e istruire alla vita.
Le due parti di me si scontrano molto spesso. Litigo con il mio burbero fidanzato perché voglio che lui mi segua nelle mie vicende future, ma lo vorrei seguire io in qualunque cosa lui voglia guidarmi.
Noi donne non sappiamo cosa vogliamo.
Sento frasi di zitelle che dicono: ma il principe azzurro? E dove sono finiti gli uomini di una volta?
Sapete, prima l’uomo ordinava per sé e “la sua signora”.

image

Ora la donna ordina al take away e dice al marito di andare a prendere i figli a scuola e stirare le camice.

Non sarà che con tutte queste ambizioni, questo potere che desideriamo, l’uomo si è cullato un po’ troppo?
Pensateci: prima la donna doveva cucinare, lavare, stirare, accudire i figli e soddisfare il marito.
Ora la donna deve lavorare, realizzarsi e se le rimane del tempo sforna due figli e convive.
Io credo che il mondo si sia rovesciato e non è detto che una donna per essere tale debba per forza ricercare il suo potere nel lavoro.
Donne, fate ciò che vi dice il cuore, e se credete che siate dei perfetti angeli del focolare fatelo! Vi criticano? Non date adito alle critiche!
Vi sentite delle toste workaholics?
Seguite il vostro stile!!
Ragazze, ricordatevi che comunque, in un caso o nell’altro, il sesso forte siamo sempre noi!
Nel frattempo, io cerco di decidere da che parte stare…

Federica Iuso

Un commento Aggiungi il tuo

  1. pably91 ha detto:

    Siamo due facce della stessa moneta! Io comunque preferisco la testa: non potrei mai rinunciare al sogno di diventare una donna in carriera! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...